menu
English Italian
Domenica 29 Marzo 2020
Comuni italiani

SORRENTO

Penisola Sorrentina - Campania

Italia-Italy.org
Italia-Italy.org Italia-Italy.org

Comune di Sorrento (NA)

Uffici comunali / Municipio:

› Sindaco di Sorrento e amministrazione comunale
› Ufficio anagrafe - Ufficio Tecnico - Catasto IMU TASI
› Giunta comunale - Dati elezioni amministrative

Indirizzo municipio
Piazza Sant'Antonio, 1

Numeri utili
+39 081 5335111

Email PEC: protocollo@pec.comune.sorrento.na.it
Sito istituzionale - http://www.comune.sorrento.na.it

Italia-Italy.org

Dati e informazioni utili


Numero Abitanti : 16.609 (01-01-2017 - Istat )
Altitudine s.l.m. : 50 mt.
Superfice Kmq. : 9,90
Denominazione abitanti : sorrentini
Partita IVA : 82001030632
CAP Codice Postale : 80060
Codice Istat : 063080
Codice Catastale : I862
• Classificazione sismica aggiornata a marzo 2015. (Fonte: Protezione Civile)
• “Zone climatiche” e “gradi giorno” da: Tabella A allegata al D.P.R. 412/93 aggiornata al 31 ottobre 2009. (Fonte: Autorità per l'energia elettrica il gas e il sistema idrico)

Italia-Italy.org
Zona Sismica
3
Zona climatica
C
Gradi giorno
1030
Italia-Italy.org
(Fonte: World Health Organization)

• CHE COS'È UN CORONAVIRUS?
I Coronavirus sono una grande famiglia di virus in grado di causare malattie negli animali e nell'uomo. Nell'uomo, diversi Coronavirus sono noti per causare infezioni respiratorie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi come la Sindrome Respiratoria del Medio Oriente (MERS) e la Sindrome Respiratoria Acuta Grave (SARS). Il coronavirus scoperto più di recente causa la malattia da Coronavirus COVID-19. Questo nuovo virus e malattia erano sconosciuti prima dell'inizio dell'epidemia a Wuhan, in Cina, nel dicembre 2019.
• QUALI SONO I SINTOMI DI COVID-19?
I sintomi più comuni di COVID-19 sono febbre, stanchezza e tosse secca. Alcuni pazienti possono presentare dolori, congestione nasale, naso che cola, mal di gola o diarrea. Questi sintomi sono generalmente lievi e iniziano gradualmente. Alcune persone si infettano ma non sviluppano alcun sintomo e non si sentono male. La maggior parte delle persone (circa l'80%) guarisce dalla malattia senza bisogno di cure speciali. Circa 1 su 6 persone che si ammalano di COVID-19 si ammala gravemente e sviluppa difficoltà respiratorie. Le persone anziane e quelle con problemi medici come ipertensione, problemi cardiaci o diabete, hanno maggiori probabilità di sviluppare malattie gravi. Le persone con febbre, tosse e difficoltà respiratorie devono consultare un medico.
• COME SI DIFFONDE COVID-19?
La malattia può diffondersi da persona a persona attraverso piccole goccioline emesse dal naso o dalla bocca quando una persona con COVID-19 tossisce o espira. Queste goccioline atterrano su oggetti e superfici intorno alla persona. Si può restare contagiati toccando questi oggetti o superfici, quindi toccando i propri occhi, naso o bocca, o respirandole quando la persona con COVID-19 tossisce o espira. Ecco perché è importante mantenere più di 1 metro di distanza da altre persone. L'OMS sta valutando le modalità di diffusione di COVID-19 e continuerà a condividere i risultati aggiornati.
• COSA POSSO FARE PER PROTEGGERMI E PREVENIRE LA DIFFUSIONE DELLA MALATTIA?
Tieni presente le ultime informazioni sull'epidemia COVID-19, disponibili sul sito Web dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e attraverso la tua autorità sanitaria pubblica nazionale e locale. Le autorità in Cina e in altri paesi sono riuscite a rallentare o fermare i loro focolai. Tuttavia, la situazione è imprevedibile, quindi controlla regolarmente le ultime notizie. Puoi ridurre le possibilità di essere contagiato o diffondere COVID-19 prendendo alcune semplici precauzioni:
- Resta a casa! Se per necessità devi uscire, mantieni una distanza di almeno 1 metro da altre persone e chiunque tossisca o starnutisca.
- Pulisci regolarmente e accuratamente le mani con gel a base alcolica o lavale con acqua e sapone.
- Evita di toccare occhi, naso e bocca perchè le mani toccano molte superfici e possono raccogliere virus. Una volta contaminate, le mani possono trasferire il virus nel tuo corpo e farti ammalare.
- Assicurati che tu e le persone intorno a te seguiate una buona igiene respiratoria. Questo significa coprire la bocca e il naso con il gomito o il tessuto piegato quando si tossisce o starnutisce. Quindi smaltire immediatamente il tessuto usato.
- Resta a casa se non ti senti bene. In caso di febbre, tosse e difficoltà respiratorie, consultare subito un medico.
- Tieniti aggiornato sugli ultimi hotspot COVID-19 (città o aree locali in cui COVID-19 si sta diffondendo ampiamente). Se possibile, evita di recarti in quei luoghi, soprattutto se sei una persona anziana o hai il diabete, malattie cardiache o polmonari.

Italia-Italy.orgITALIA - Ministero della Salute
ITALIA - Protezione Civile
Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization)
Italia-Italy.org

SORRENTO / Surriento

Guida turistica Penisola Sorrentina



Sorrento (Penisola Sorrentina) è un Comune litoraneo parzialmente montano di 16.609 abitanti, situato a 50 metri s.l.m. nella Città Metropolitana di Napoli, il suo territorio si estende su una superfice di 9,90 kmq.

Sorrento è un comune della città metropolitana di Napoli, in Campania.
Si trova a 46,5 km di distanza da Napoli città, ed è situata sul versante nord-occidentale della penisola che ne prende il nome.

Il centro si distende armoniosamente sopra un alto terrazzo tufaceo, ricco di una rigogliosa vegetazione e caratterizzato da falesie con un'elevazione media di 47 metri sul livello del mare.

Le case sono immerse nel verde e circondate da aranceti, limonaie e oliveti.
A farle da cornice si innalzano i rilievi che formano la lunga dorsale della Penisola Sorrentina.
Sorrento è un centro tranquillo, godibile in ogni stagione per il clima mite, il profumo dei giardini e le terrazze panoramiche sul mare.
La fama turistica della cittadina nasce nell'800, ma la sua vicenda storica ha radici più antiche: il nome Surrentum è da collegare forse alla leggenda delle sirene, e si favoleggia di una fondazione fenicia della città.
Certo è che in età romana era dimora prediletta dell'aristocrazia.

Il centro storico mostra ancora il tracciato ortogonale delle strade di origine romana con cardi e decumani, mentre verso monte è circondato dalle mura cinquecentesche.
Il centro della cittadina è piazza Tasso, che prende il nome dal monumento dedicato all'autore della “Gerusalemme Liberata”, nato a Sorrento nel 1544.

Risale al XV secolo il Duomo, con facciata neogotica, che ha subito nel corso degli anni diversi rimaneggiamenti.
Il coro ha raffinati intarsi lignei, la tecnica in cui la città vanta un'illustre tradizione.

I reperti del passato sono conservati al Museo Correale di Terranova, ospitato nella dimora settecentesca dei Correale, “il più bel museo di provincia d'Italia”, secondo Amedeo Maiuri.
Importanti sia la sezione archeologica, con la celebre Base di Augusto, sia quella medioevale, con lavori marmorei risalenti al X e XI secolo.
Nel museo Correale di Terranova sono esposte collezioni di reperti greci e romani e di porcellane di Capodimonte, con una sezione dedicata alla pittura del XVII-XIX secolo; dal parco si gode inoltre una magnifica vista sul golfo.

Settecentesca è la Chiesa di San Francesco d'Assisi, con un notevole chiostrino trecentesco, con portico arabeggiante ad archi che s'intrecciano su pilastri ottagonali, dalla quale si raggiunge la Villa Comunale, un giardino pubblico a picco sul mare che offre uno spettacolare panorama sul golfo di Napoli.
Dalla villa una stradina lastricata porta alla Marina Piccola, dotata di numerosi stabilimenti balneari e di un porto da dove partono traghetti e aliscafi per Ischia, Capri, Positano e Napoli.
La spiaggia più estesa è Marina Grande, meta tradizionale delle passeggiate dei sorrentini.

Presso la Punta del Capo, 3 km a ovest, si trovano resti romani ritenuti della villa di Pollio Felice (I secolo d.C.).
Un'altra villa marittima è la "Villa di Agrippa Postumo", situata letteralmente sotto l'odierno Hotel Bellevue Syrene.
La villa fu fatta costruire dallo sfortunato nipote di Augusto.

Chiese e conventi
- Cattedrale dei Santi Filippo e Giacomo
- Basilica di Sant'Antonino
- Chiesa dei santi Felice e Baccolo
- Chiesa di San Paolo
- Santuario della Madonna del Carmine
- Convento di Santa Maria della Sapienza

Palazzi e ville
Procedendo verso la località Capo di Sorrento, non si può fare a meno di notare, sul Corso Italia, la Villa Fiorentino lasciata in eredità dai coniugi Fiorentino - Cuomo alla Città di Sorrento.
La costruzione fu terminata nel 1936 e si estende dalle antiche mura fino al Corso Italia.
Essa è usata per esposizioni, concerti ed altri eventi pubblici mentre il giardino è adibito a parco giochi.
Nel centro di Sorrento, a pochi passi da Piazza Tasso, sorge Villa Silvana, elegante dimora in stile liberty, di inizio Novecento, con una terrazza da cui si vede il golfo.
La villa è immersa in una vegetazione esotica (palme, cycas, camelie, rose banksiae, yucca, agave, aloe, e piante grasse).
La discesa verso il mare è possibile per mezzo di una lunga serie di scalini, intervallati da terrazzini panoramici circondati da piante di limone, pini, viti e fichi.

Alberghi e altre tipologie di strutture ricettive nonché ristoranti e bar, hanno numeri rilevanti.
L'economia di Sorrento è fondata in gran parte sul turismo, grazie alla naturale vocazione culturale e balneare del grazioso centro abitato, ma anche l'agricoltura è fiorente grazie al suolo fertilissimo e all'abilità dei contadini del posto.
Essa si basa su produzioni di alta qualità e in buona parte biologiche.
Ancora rilevanti le produzioni di agrumi, olio d'oliva, vino, noci e la trasformazione di prodotti caseari.
Famosissimo è anche l'artigianato locale come l'ebanisteria e l'intarsio su materiali lignei (Tarsia lignea) e la lavorazione di lini e merletti, sebbene non abbiano più il vasto successo commerciale del passato.
Allo stesso modo, la cantieristica navale che un tempo fu vanto dell'intera penisola sorrentina e fornì navi mercantili per i grandi armatori locali (e non solo) del passato e imbarcazioni di medie e piccole dimensioni per turismo o pesca, ha oggi numeri solo marginali, così come nei Comuni limitrofi.

Enogastronomia
Sorrento e l'area geografica di appartenenza, vantano antica tradizione casearia e offrono magnifici itinerari alla ricerca di antichi sapori e storici vini, attraverso prodotti e produttori, espressione del territorio.
Due delle più note specialità tipiche sono la “delizia al limone”, un dolce creato da un Maestro locale non molti anni fa (erede della secolare arte pasticcera dell'area partenopea) e il limoncello, liquore notissimo in tutto il mondo, ottenuto da antiche ricette, dalle bucce di limone del famoso limone di Sorrento IGP, da alcool, acqua e zucchero.
Si passa poi all'Olio DOP Penisola Sorrentina (primo fra tutti l'eccellente olio extravergine d'oliva), sostando in veri templi del gusto e girovagando per cantine e frantoi.
A pochi chilometri di distanza, troviamo poi la famosa pasta di Gragnano e i latticini di Agerola; indimenticabili, sono le trecce alle olive e le altre specialità dei Monti Lattari.
Eccellenze assolute s'incontrano anche nelle vicinissime Massa Lubrense e Vico Equense (vero paradiso enogastronomico) dove, in particolare, piccoli "artigiani del gusto" realizzano dei grandi prodotti, come la salsiccia e il salame di carne suina e scorza di arancia, e magnifici prodotti caseari: i burrini, le caciottine ripiene di un delicato purè di burro, i caprignetti (piccole palline ottenute da una crema di formaggio caprino, cacio-ricotta) che, dopo essere state cosparse di erbe aromatiche, vengono conservate sott'olio.
Il più pregiato di tutti è però il rinomato Provolone del Monaco D.O.P., formaggio stagionato a pasta filata dalla caratteristica foggia a melone, leggermente allungato o a pera, senza testina.
I prodotti caseari della zona sono ancora realizzati in modo artigianale e svariate sono le botteghe di gastronomia e i produttori presso cui si possono assaggiare e acquistare tali prodotti tipici, ma anche essere spettatori del ciclo di produzione.

Testo tratto da:
- La Penisola Sorrentina - Regione Campania
- Wikipedia (Creative Commons)


Photo by: Kim Traynor


Italia-Italy.org
Mappa Sorrento

Localizzazione / Mappa / GPS

Coordinate geografiche di Sorrento
40°37'34.57" N - 14°22'32.23" E

Italia-Italy.org
Aggiorna descrizione SorrentoAggiorna descrizione Sorrento

Vuoi contribuire al completamento di questa pagina?
Inviaci una tua descrizione della città di Sorrento, dei suoi monumenti, delle sue chiese, i tuoi commenti di viaggio o le tue fotografie.

Italia-Italy.org

strutture ricettive, dove dormire a Sorrento

dove mangiare

relax e benessere

strutture turistiche

visitare Sorrento, cosa vedere

Eventi Sorrento

Italia-Italy.org

in un raggio di 30 km. dal centro di Sorrento

Italia-Italy.org
Palavesuvio (26,5 Km.) - Napoli
Fiera di Napoli - Mostra d'Oltremare (27,0 Km.) - Napoli
Stadio San Paolo di Napoli (27,2 Km.) - Napoli
Italia-Italy.org

Italia-Italy.org
info Campania
Booking.comItalia-Italy.org

Dove dormire …

Seleziona la struttura di tuo interesse a Sorrento (Campania) o nei suoi dintorni, visualizza le offerte e le informazioni più complete per effettuare la tua prenotazione on line.

Italia-Italy.org

frazioni e località del Comune di Sorrento

Casarlano, Cesarano, Marano, Priora, Santa Lucia, Sorrento Capo, Marina Grande, Marina Piccola, Sottomonte

Italia-Italy.org

Sorrento fa parte di:

Penisola Sorrentina
Comunità Montana Zona Penisola Sorrentina

Italia-Italy.org

Come arrivare e muoversi

Porti / Aeroporti / Stazioni / Autostrade

Porto di Sorrento


Aeroporto Internazionale di Napoli - Capodichino

29,0 Km.

Aeroporto di Salerno - Costa d'Amalfi

46,0 Km.



Autostrada A3 Castellammare di Stabia

15,7 Km.

Autostrada A3 Torre Annunziata Nord

16,1 Km.

Autostrada A3 Pompei Ovest

16,2 Km.



Stazione di Castellammare di Stabia

12,3 Km.

Stazione di Torre Annunziata Centrale

15,4 Km.

Stazione di Pompei

17,0 Km.



(Le distanze sono da intendersi "in linea d'aria".)Italia-Italy.org

Giro turistico nei dintorni

Cosa fare / Cosa vedere vicino Sorrento
Info comuni limitrofi

Italia-Italy.org

Comuni vicino Sorrento

In grassetto sono riportati i comuni confinanti.
Le distanze sono da intendersi "in linea d'aria".
Piano di Sorrento

1,0 km

Sant'Agnello

2,2 km

Massa Lubrense

2,4 km

Meta

3,7 km

Vico Equense

5,7 km

Positano

9,0 km

Castellammare di Stabia

11,6 km

Pimonte

12,7 km

Agerola

13,3 km

Praiano

13,4 km

Gragnano

14,2 km

Furore

14,8 km

Torre Annunziata

15,1 km

Santa Maria la Carità

15,6 km

Casola di Napoli

15,6 km

Conca dei Marini

16,2 km

Trecase

16,4 km

Sant'Antonio Abate

16,7 km

Lettere

16,8 km

Pompei

17,3 km

Boscotrecase

17,4 km

Torre del Greco

17,9 km

Scafati

18,2 km

Boscoreale

19,1 km

Amalfi

19,2 km

Ercolano

19,4 km

Atrani

19,7 km

Scala

19,9 km

Angri

20,0 km

Minori

20,5 km

Italia-Italy.org

Comuni con nome simile

sorrento
Italia-Italy.org
Menu Sorrento

COMUNE DI SORRENTO
Consulta il menu contestuale del Comune, troverai altre informazioni e argomenti